In average we trust

È pacifico che il nostro tempo sia caratterizzato da un profondo rivolgimento interno. Nel bene e nel male, valori tradizionali vengono messi in discussione, fondamenta secolari messe a nudo, esposte con una sistematicità che qualsiasi anima antica non esiterebbe a definire oscena. Lo studio dei meccanismi alla base della nostra società, infatti, non è mai stato più accessibile al singolo cittadino medio. Saremo all’altezza del compito? Gli strumenti disponibili, per ora, si limitano a un’accurata analisi della situazione.

Continua a leggere “In average we trust”

Ultim’ora

Vi proponiamo un breve articolo della BBC, e una nuova prospettiva al riguardo.

https://www.bbc.com/news/world-us-canada-46351940

Il Presidente Trump si conferma il rappresentante finora più candido e coerente di quello che potremmo chiamare elettorato profondo. “Profondo” in relazione alle radici che dal piano economico, passando attraverso il terzo settore, esso estende fino al livello istituzionale. Si tratta del gruppo sociale portavoce di un interesse, il capitale del secolo scorso, che oggi è costituito da fini conoscitori della logica del profitto. In sintesi, il corpo elettorale che, sia pure con svariate modalità, ha sempre votato. E che può permettersi di fare una scelta sbagliata.

Continua a leggere “Ultim’ora”

The melting pot calling the kettle

In quella che si potrebbe chiamare, con la comodità della convenzione, la società dell’informazione, diventa necessariamente sempre più ricorrente l’occasione dell’incontro con lo straniero. Il contatto avviene a più livelli e nelle più svariate occasioni, dai rapporti internazionali (ufficiali, commerciali etc.) a momenti di quotidiana e irrilevante consuetudine. Sorge dunque spontanea una semplice osservazione, senza ambizioni sistematiche.

Lo straniero, oggi, pare riuscire meno gradito in quanto sempre più privo dell’elemento esotico. Connotazione, questa, che si riconferma molto cara ad ognuno, per quanto in un certo qual modo acerbo, primordiale, inconscio. Infine, irrazionale.

Continua a leggere “The melting pot calling the kettle”

Il metro

Benvenuti!

Qui si vuole dare spazio ai discorsi che consumano tempo.

Vi proponiamo degli articoli a tema sociale e culturale, sperando di poter avere il piacere di intrattenervi combinando variamente politica, filosofia e qualche nozione di diritto. L’attualità ha bisogno di interpreti. Noi cominciamo da qui.

Buona lettura!

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: